Quotidiano Nazionale logo
9 apr 2022

La carica dei milletrecento crosser finalisti per aggiudicarsi la palma tricolore

Una delle precedenti edizioni delle finali nazionali
Una delle precedenti edizioni delle finali nazionali
Una delle precedenti edizioni delle finali nazionali

Tutto pronto per la 23ª edizione del Campionato nazionale di corsa campestre del Centro Sportivo Italiano, classica manifestazione primaverile di atletica leggera che gode del patrocinio e della compartecipazione del Consiglio Regionale delle Marche, del patrocinio del Comune di Fano. Appassionanti come sempre saranno le volate nel verde dei 1255 atleti pretendenti alle 28 palme di campione nazionale di cross Csi, tante sono le categorie ammesse in finale da regolamento. Oggi nell’area verde del Parco urbano “Luciano Polverari” in Fano è in programma la gara individuale. Al via 692 finalisti e 563 finaliste, di 104 società sportive italiane, in rappresentanza di 26 comitati, portacolori di 9 regioni. Molti i campioni regionali, laureatisi in questo 2022 nelle prove territoriali di qualificazione, che proveranno a fare en plein conquistando anche l’ambita maglia scudettata ed il titolo nazionale di specialità.

Rilevante, come spesso registrato nelle statistiche del Csi, la straordinaria partecipazione giovanile. Il 60% dei pettorali saranno assegnati agli oltre 700 atleti under 14, ben 203 esordienti (di 10 e 11 anni) e 230 i soli appartenenti alla categoria cadetti (2007-2008) equiripartiti fra maschi e femmine. Alle 9 l’inizio delle gare di oggi con le Esordienti prime a scattare e poi, via via, tutte le altre categorieAlla campestre parteciperanno anche diversi ragazzi disabili. Domani l’attenzione si sposterài su Marina dei Cesari, il porto turistico di Fano, dove si svolgerà l’atteso epilogo del campionato nazionale con la tradizionale Staffetta delle Regioni.

d.e.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?