Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 nov 2020

"Continuo a recitare, ma il pubblico mi manca"

L’attrice Elena Bucci racconta come vive la chiusura dei teatri: "I nostri spettacoli vanno in onda in streaming, ma non è la stessa cosa"

20 nov 2020
Elena Bucci, attrice pluripremiata
Elena Bucci, attrice pluripremiata
Elena Bucci, attrice pluripremiata
Elena Bucci, attrice pluripremiata
Elena Bucci, attrice pluripremiata
Elena Bucci, attrice pluripremiata

Elena Bucci non si ferma. Neanche i teatri chiusi riescono a rallentare l’attività della pluripremiata attrice russiana. Rrinviati a data da destinarsi spettacoli e incontri dal vivo, Bucci continua a lavorare e incontra il pubblico via streaming. Elena, nei giorni scorsi dal teatro Comunale di Russi è andato in scena ‘The nights’ una lettura in musica per due voci, la sua e quella di Marcio Sgrosso, con le musiche a cura di Raffaele Bassetti. "Uno spettacolo che avrebbe dovuto debuttare al Belli di Roma nell’ambito del festival Trend- nuove frontiere della scena al scena britannica". Sarà in streaming anche ‘Heroides, lettere di eroine del mito dall’antichità al presente’ di Ovidio e da improvvisazioni scritture sceniche, prodotto da teatro Koreja di Lecce con le Belle Bandiere, di cui lei firma l’elaborazione drammaturgica e la regia. ‘Heroides’ avrebbe dovuto debuttare a Milano... "Le ‘Heroides’ di Ovidio sono le epistole che il poeta latino immagina che le eroine della mitologia abbiano scritto ai loro mariti o innamorati. Medea scrive a Giasone. Fedra a Ippolito. Enone a Paride, ecc. Ovidio per la prima volta nella letteratura utilizza uno sguardo femminile. Il testo è rielaborato, e con improvvisazioni e sguardi che arrivano al contemporaneo, non ultima Virginia Woolf". State continuando a provare? "Stiamo provando e registrando qui, ai Cantieri Teatrali Koreja, a Lecce, uno spazio molto bello perché non è solo un teatro, qui ci sono foresteria, cucina e mensa. C’è una comunità che si confronta, riflette, lavora e crea. In questo momento ovviamente tutto è regolamentato dal rigoroso rispetto delle norme anticovid, distanziamento, mascherine e tanta attenzione". Ma il teatro può spostarsi in streaming o in video? "Assolutamente no. Realizziamo progetti, studiamo nuove tecnologie. Ma il teatro è dal vivo, portiamo alcuni spettacoli in streaming, penso che potremmo toglierci qualche sfizio, registrando cose che ci piacciono, ma continuiamo a lavorare, progettare, sognare ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?