Meteo, caldo anomalo in Emilia Romagna: rischio incendio nei boschi (Foto Cusa)
Meteo, caldo anomalo in Emilia Romagna: rischio incendio nei boschi (Foto Cusa)

Ravenna, 5 marzo 2019 – Dopo un febbraio straordinariamente caldo, anche il mese di marzo è iniziato sotto i migliori auspici per quanto riguarda il meteo, con temperature decisamente sopra le media. Non è tutto rose e fiori, però. Il clima caldo e secco ha provocato, nei giorni scorsi, un aumento degli incendi nelle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Forlì-Cesena.

Sono queste le condizioni che hanno fatto scattare in tutta l’Emilia-Romagna lo stato di attenzione per gli incendi nei boschi da oggi, martedì 5 marzo, a domenica 10. Il provvedimento è stato emesso dall’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione Civile, dopo un vertice in Regione con i rappresentanti della direzione regionale dei Vigili del fuoco, del Comando Regione Carabinieri Forestali e di Arpae Emilia Romagna.

Ne è seguita un’ordinanza del Comune di Ravenna con la quale si prevede il divieto di bruciare stoppie, legname e altri residui vegetali di lavori agricoli e forestali, appunto da oggi al 10 marzo. L’Agenzia per la protezione civile ricorda in ogni caso che, prima di procedere agli abbruciamenti durante i lavori agricoli, è obbligatorio darne comunicazione ai Vigili del Fuoco al numero verde 800841051.