Vezzano sul Crostolo (Reggio Emilia), 14 marzo 2020 - "Io faccio la mia parte. State a casa". Firmato 'Le Esperidi', con un cuore disegnato accanto. È questo il messaggio (video) che gli operatori della casa di riposo di Vezzano, che può ospitare fino a oltre novanta anziani, stanno lanciando in un video in cui loro stessi, in piedi nell'atrio della struttura, pian piano si voltano reggendo un cartello che reca quest'appello al senso di responsabilità individuale dei cittadini.

Come in tutte le case di riposo, anche alle 'Esperidi' le visite dei parenti agli anziani sono state interrotte per evitare il contagio da Covid-19. Gli ospiti stanno dunque vivendo un momento di particolare fragilità e a loro va dunque il pensiero affettuoso dei lavoratori della struttura - una quarantina tra personale socio-sanitario e a amministrativo -, che con questo video vogliono sensibilizzare i cittadini al rispetto delle norme previste dal decreto del governo Conte, in modo che gli anziani, categoria più a rischio per gli effetti del contagio del virus, siano il più possibile tutelati.

Il filmato si conclude con una panoramica rilassante sulle colline di Vezzano - un invito a guardare oltre il difficile presente - e sullo striscione colorato appeso alla casa di riposo, che ribadisce l'invito a stare a casa con l'impronta delle mani degli operatori. Come a suggerire: "Tutti noi possiamo fare qualcosa".