Quotidiano Nazionale logo
15 apr 2022

FestaReggio al Campovolo? "Sì a un progetto di qualità"

La società che ha in gestione l’area conferma: "C’è un confronto con il Pd. Valuteremo anche la sostenibilità economica e finanziaria dell’iniziativa"

Il segretario del Pd, Massimo Gazza
Il segretario del Pd, Massimo Gazza
Il segretario del Pd, Massimo Gazza

La ‘nuova’ FestaReggio potrebbe tornare al Campovolo. A svelare i contatti tra gli organizzatori della kermesse provinciale del Pd (che non si tiene da tre anni – tra pandemia e noti problemi di bilancio) è la società C.Volo che ha in mano la gestione degli eventi nel boulevard della Rcf Arena.

"Questa richiesta ha dato vita ad un confronto – recita una nota – per il quale ringraziamo il Partito Democratico. Prima di arrivare ad una definizione dell’accordo, che ha come obiettivo primario l’offerta di appuntamenti di alto livello, valuteremo comunque in modo prioritario il progetto dell’evento affinché sia in linea con l’alta qualità delle iniziative che verranno allestite nell’ambito dell’area. Sarà inoltre compiuta una valutazione complessiva sulla sostenibilità economica e finanziaria dell’iniziativa".

A confermarlo è anche il neo segretario provinciale Dem, Massimo Gazza. "Il sogno è quello di tornare nella casa naturale della festa provinciale – spiega – L’obiettivo è creare un’occasione di dibattito e approfondimento politico, importante anche per la costruzione delle relazioni coi militanti. Chiaro che non possiamo prescindere da due punti prioritari: da una parte la sostenibilità economica e dall’altra, l’innovazione contemporanea del progetto festa. Il lavoro da fare ora in prims è capire se ci sono queste condizioni per una proposta in linea con le nostre necessità. Il confronto è stato avviato e le prossime settimane ci diranno se tutto ciò sarà possibile o meno".

Infine, sulla risoluzione del buco di bilancio accumulato dalle precedenti gestioni e che ancora pesa come una macchia rossa sul Pd, Gazza dice: "Ci stiamo lavorando, la gestione del debito è legata anche alle attività che si fanno. Ora che la pandemia è rallentata, contestualmente con la bella stagione si potrà riprendere ad organizzare feste e in provincia ce ne saranno tante. Lavoreremo anche in funzione del piano di risanamento dei conti".

dan. p.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?