Tribunale
Tribunale

Guastalla (Reggio Emilia), 18 luglio 2017 - La tragedia risale al dicembre 2013 quando una bimba di appena 8 mesi morì. All'epoca la famiglia, di origini pachistane, non presentò denuncia ma ora ha fatto causa all'Asl di Reggio Emilia (ospedale di Guastalla) e a un pediatra di Luzzara, chiedendo danni per oltre un milione.

La bambina, secondo quanto si legge una nota dello studio legale Rovacchi Intagliata che cura gli interessi della famiglia, è deceduta "a seguito di uno stato di shock ipovolemico da grave disidratazione conseguente da una gastro-enterite non curata adeguatamente". L'avvocato Mauro Intagliata ha citato in giudizio le parti per "gravi responsabilità nel decesso della bambina", allegando una consulenza medico legale dove si parla di "omissioni e negligenze" da parte di chi ha avuta in cura la piccola.

La prima udienza davanti al tribunale civile è fissata per il 7 dicembre