Il personale del 118 è intervenuto a Casalgrande per soccorrere una donna
Il personale del 118 è intervenuto a Casalgrande per soccorrere una donna

Casalgrande (Reggio Emilia), 28 marzo 2021 - Un gravissimo infortunio sul lavoro è occorso ieri sera intorno alle 19.30 presso la Linea Max Carni, in via Statale a Casalgrande. Una donna di 56 anni, infatti, che si trovava assieme ad altri colleghi e colleghe all’interno dello stabilimento di lavorazione delle carni, intenta a lavorare in una delle macchine tritacarni presenti sul posto, ha subito delle lesioni estremamente serie alla mano destra.

Per cause che sono tutt’ora in corso di accertamento da parte dei carabinieri della stazione di Albinea intervenuti sul posto, unitamente al personale della medicina del lavoro dell’Asl di Scandiano, la donna, mentre stava lavorando ad una delle macchine tritacarne, ha riportato delle ferite gravissime alla mano destra rimasta incastrata nelle ganasce.

"Siamo ancora sotto choc" hanno raccontanto le colleghe decisamente provate dall’aver assistito alla scena. Tuttavia, quelle stesse, hanno avuto la presenza di spirito di chiamare immediatamente il 118 che è intervenuto con un’ambulanza da Casalgrande e l’auto medica dall’ospedale di Scandiano.

La donna, è stata immediatamente medicata e stabilizzata, nonché caricata sull’ambulanza e portata al Pronto Soccorso del Santa Maria Nuova di Reggio.

Lì, constatata la tipologia di lesione subita e, soprattutto, la gravità dell’infortunio, il personale sanitario reggiano ha optato per un secondo rapido trasferimento al Policlinico di Modena dove si trova tutt’ora ricoverata.

Come sottolineato, i rilievi di legge, nonché le indagini per appurare l’esatta dinamica dei fatti sono in carico alla medicina del lavoro di Scandiano, con il supporto dei carabinieri della stazione di Albinea.