Ironia, gioco e toni dissacranti. Si ride con Rezza e Mastrella

Lo spettacolo "Pitecus" di Antonio Rezza e Flavia Mastrella, in scena stasera al Boiardo di Scandiano, analizza il rapporto tra l'uomo e le sue perversioni attraverso storie comiche e dissacranti. I due artisti, premiati con il Leone d'oro alla carriera, hanno realizzato numerose opere teatrali e cinematografiche. Biglietti a partire da 18 euro.

Ironia, gioco e toni dissacranti. Si ride con Rezza e Mastrella
Ironia, gioco e toni dissacranti. Si ride con Rezza e Mastrella

’Pitecus’, lo spettacolo di Antonio Rezza e Flavia Mastrella, stasera alle 21 al Boiardo di Scandiano. ’Pitecus’ è uno dei capisaldi del un binomio artistico - nato negli anni Ottanta - le cui opere si caratterizzano per capacità inventiva e utilizzo di diversi codici linguistici, il cui filo conduttore è sempre l’ironia, il gioco, i toni dissacranti. Lo spettacolo, che ha debuttato negli anni Novanta, analizza il rapporto tra l’uomo e le sue perversioni: si susseguono storie di tanti personaggi, un andirivieni di gente che vive in un microcosmo disordinato, stracci di realtà senza filo conduttore, cattiverie rendono comici e aggressivi anche argomenti delicati. L’istrionico Antonio Rezza si muove tra i quadri di scena creati da Flavia Mastrella, elemento fondamentale, vera e propria operazione di arte applicata alla drammaturgia. I personaggi fanno capolino dalle fessure e dai buchi di stoffa variopinti: colori, forme, movimento e parole si mischiano. Ogni quadro di scena e` la scenografia mista al costume, ogni storia ha il suo habitat, ogni personaggio un corpo diverso, ognuno parla un dialetto misto e attraverso la recitazione, assume una forma caricaturale. Flavia Mastrella e Antonio Rezza hanno realizzato tredici opere teatrali (tra cui Pitecus, Io, Fotofinish, Bahamuth, 7-14-21-28, Doppia Identità, Fratto_X , Anelante e Amistade), cinque film e una serie di corti e medi metraggi per il cinema. Nel 2018 viene loro conferito il Leone d’oro alla carriera per il Teatro dalla Biennale di Venezia. Nel 2022 Flavia Mastrella, insieme a Marco Tonelli, cura l’allestimento della mostra Euforia Carogna, un’antologica sui 35 anni di collaborazione artistica con Antonio Rezza a Palazzo Collicola di Spoleto e in contemporanea lo spettacolo Hybris debutta al Festival dei Due Mondi. A giugno dello stesso anno Flavia Mastrella presenta alla Milanesiana di Elisabetta Sgarbi il suo nuovo film La Legge, la costituzione italiana recitata dagli animali con la voce del padrone.

Biglietti: 20 euro, ridotto 18.