Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 mag 2022

Mattia Bertelloni morto nell'incidente, Carpineti in lutto

Schianto fatale a Carpineti per il giovane di 36 anni: la famiglia gestiva la tabaccheria storica. Il padre fu la prima vittima di covid del paese

29 mag 2022
settimo baisi
Cronaca
featured image
Mattia Bertelloni di Carpineti aveva 36 anni
featured image
Mattia Bertelloni di Carpineti aveva 36 anni

Reggio Emilia, 29 maggio 2022 - Un paese che si ferma, in lutto. Carpineti si è trovato improvvisamente in lacrime per la tragica morte del concittadino Mattia Bertelloni di 36 anni, a seguito di un incidente stradale avvenuto alla periferia del centro. Mancava poco alle 13 di ieri quando Mattia, in sella al suo scooter stava percorrendo la strada provinciale sp7 Carpineti-Felina per raggiungere la sorella Erica al ristorante Aquila Nera di Felina dove avrebbero pranzato insieme. Inutile l’attesa. Reggio Emilia, incidente mortale a Carpineti forse provocato da un animale Mattia non è arrivato all’appuntamento con la sorella, perché sulla strada si è verificato l’imprevedibile appuntamento con la morte. Aveva da poco lasciato alle spalle il paese di Carpineti e mentre viaggiava in direzione di Felina, su strade conosciutissime, e aver superato una semicurva in località Lamburana, si è scontrato frontalmente con un’auto Fiat condotta da una ragazza. L’impatto frontale è stato violentissimo al punto che per Mattia non c’è stato nulla da fare, mentre per la conducente dell’auto si è parlato di un trauma leggero. Allertata la centrale del 118 soccorso da alcuni passanti, sono prontamente giunti sul posto i soccorritori: ambulanza della Croce Rossa di Carpineti, automedica di Castelnovo Monti e attivato anche l’elisoccorso di Pavullo, poi sospeso. Sul posto ovviamente i carabinieri della stazione di Carpineti che immediatamente hanno bloccato il traffico per consentire ai soccorritori di intervenire, anche se tutti si erano resi conto che per il 36enne scooterista Mattia Bertelloni, non c’era proprio più nulla da fare: era deceduto sul colpo. I primi ad arrivare in località Lamburana sono stati proprio gli operatori volontari della Croce Rossa di Carpineti i quali si sono trovati a dover affrontare una scena che non avrebbero mai immaginato, dove la vittima era proprio un giovane del loro paese, molto conosciuto. ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?