Alba Piazza
Alba Piazza

Reggio Emilia, 28 agosto 2017 - Una tragedia. Alba Piazza, 43 anni, apprezzata e appassionata cronista di Carlino Reggio, è morta improvvisamente ieri nella casa di Novellara dove abitava con il marito Francesco Slanzi e il figlio Leonardo.

E’ stato proprio il marito ieri mattina presto a dare l’allarme, ma purtroppo per Alba non c’è stato nulla da fare.

Alba aveva una grandissima passione per il giornalismo. Dal 2000 al 2008 aveva lavorato a Milano nella redazione di Libero entramdo in contatto con tanti personaggi importanti della cultura italiana come, tra gli altri, Vittorio Sgarbi. Poi aveva conosciuto Francesco, si erano innamorati e sposati. E da Milano Alba si era trasferita nella nostra provincia andando ad abitare con Francesco a Novellara.

Nel giugno 2009 aveva ricevuto la nomination al premio News Cup per il giornalismo a Le Trottoir di Milano, un ritrovo di artisti e intellettuali. Era, quello, un riconoscimento destinato ad artisti, musicisti e scrittori che in questo locale si sono ispirati o hanno promosso attività d’arte e cultura. Alba era stata definita una donna «che ama la musica, l’arte, le persone e i caratteri».

«Alba si sposa. Da buongustaia assapora tutto il bello che c’è nella vita. Un uomo splendido, l’amore con la A maiuscola. Sulle musiche travolgenti dei Free Soul, che con la loro intensità sono stati la perfetta colonna sonora di questi anni di vita sbranata, e l’appuntamento fisso delle serate milanesi. Stasera – si legge in un testo del giugno 2009 – si festeggia l’amore tra Alba e Chicco, che da buon emiliano si è innamorato della bella musica, dei cocktails del “trott”, dei Free Soul, di Alba, sopra ogni cosa».

Nel 2010 era iniziata l’avvenura di Alba nella nostra redazione. E da allora si era sempre occupata con passione e competenza ogni giorno della zona di Correggio. Aveva dato in anteprima, lei, la notizia delle nozze di Luciano Ligabue. In gergo uno scoop. Aveva raccontato le vicende dell’En.Cor. E tanto altro ancora. Recentemente aveva deciso di cominciare una nuova avventura a San Martino in Rio.

Non è ancora stata fissata la data dei funerali.

L’intera redazione del Carlino si stringe in questo momento alla famiglia.