Quotidiano Nazionale logo
20 apr 2022

Sanità, l’Ausl respinge le accuse

Donna attacca su Facebook, ma gli accertamenti la smentirebbero

Polemica sulla sanità, con pesanti commenti, innescata dalla segnalazione di una nonna che ha postato un messaggio lamentando che la nipotina di 4 mesi, con febbre sia lei sia i genitori, non avrebbe trovato assistenza sanitaria nel distretto sanitario di Castelnovo Monti. Nientevisita medica a casa, unica possibilità quella di portarla a Reggio. La segnalazione ha provocato anche l’avvio di accertamenti della Direzione sanitaria.

Ora la bimba starebbe meglio, ma secondo l’Ausl la segnalazione fatta sulla pagina facebook dell’’Associazione per la rinascita della montagna reggiana’ non sarebbe corretta. Netta infatti è la risposta di pediatria: "La contestazione non risponde al vero, la pediatria è operativa e c’è anche il pediatra in pronta disponibilità nei giorni festivi e durante la notte. Per cui se c’è bisogno si va al pronto soccorso di Castelnovo Monti dove, se occorre, viene subito attivata anche la pediatria. Questo è ciò che succede da sempre". Lo sfogo della signora sarebbe quindi dovuto allo stato di apprensione per la nipotina che stava male. Peraltro avrebbe contattato solo la guardia medica che avrebbe correttamente suggerito di rivolgersi al pronto soccorso.

s.b.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?