Corteo dei lavoratori Tecno
Corteo dei lavoratori Tecno

Gualtieri (Reggio Emilia), 27 luglio 2018 - E' stato necessario un nuovo rinvio, all’inizio della prossima settimana, per saperne di più sulla possibilità di sbloccare la trattativa che vede impegnati l’imprenditore Jounes Zareipour da una parte in qualità di socio deciso a cedere le proprie quote, e la società Snw che invece intende acquisire la metà della proprietà di Tecno, l’azienda di Gualtieri che è in crisi finanziaria e che invece ha le potenzialità per rilanciarsi nel mercato internazionale. In ballo ci sono 300 posti di lavoro.

La protesta dei lavoratori

Stamattina al ministero del lavoro c’erano praticamente tutte le parti, fra istituzioni, sindacati e proprietà, ma era assente il socio con potere di firma, ora atteso martedì a Roma insieme alle altre parti, per poter cercare di risolvere la questione una volta per tutte, portando a compimento la trattativa. Il sindaco di Gualtieri, Renzo Bergamini, chiede di fare in fretta per evitare di peggiorare lo stato di crisi. Lo stesso dicono i sindacati. Presente all’incontro pure il parlamentare reggiano Davide Zanichelli, del M5S, che teme che il passare del tempo possa peggiorare la situazione e portare al cosiddetto punto di non ritorno. Che tutti sembrano voler evitare.