Reggio Emilia, 24 maggio 2018 - Ben 1000 tonnellate di Parmigiano Reggiano venduto, 40 milioni di snack venduti in tutta Italia e 18 tonnellate di formaggio utilizzato per un panino speciale. 
Questi i numeri della partnership tra Parmareggio e McDonald’s che nel 2018 compie dieci anni. Per McDonald’s, la collaborazione con l’azienda modenese con stabilimento produttivo a Montecavolo ha simboleggiato il punto di partenza nella valorizzazione delle eccellenze Dop e Igp in Italia. 

«Nonostante gli iniziali mal di pancia sull’accostamento dell’immagine del Parmigiano e un fast food americano – ha precisato Tommaso Valle, capo della comunicazione di McDonald’s Italia -, quella con Parmareggio è stata la prima di una lunga serie di collaborazioni con altre realtà che hanno portato l’80% delle materie prime fornite da aziende italiane». In 10 anno sono ben 1.000 le tonnellate di Parmigiano Reggiano commercializzato negli oltre 560 ristoranti in tutta Italia e all’estero. Il primo prodotto nato da questa accoppiata fu il panino «280 grammi», un hamburger che conteneva una fetta di Parmigiano: un grande successo riproposto anche negli anni seguenti rappresentado, nel periodo di disponibilità, circa il 15 per cento dei panini venduti. 
Oggi, il Parmigiano Reggiano è inserito nell’Happy Meal, il famoso menù per bambini, con il pratico formato dello snack: ogni giorno 750mila clienti mangiano Parmigiano Reggiano stagionato 13 mesi, per un totale di circa 40 milioni di pezzi equivalenti a circa 9 tonnellate ogni mese. Una collaborazione nata con un incontro fortuito ad una delle tante fiere agroalimentari, che ha dato molte soddisfazioni al marchio emiliano: «Per Parmareggio è senz’altro un ottimo biglietto da visita. Grazie a McDonald’s siamo entrati in contatto con milioni di famiglie, facendo apprezzare il «Re dei Formaggi» coniugando tradizione e modernità grazie alla distribuzione con snack». 


Di contro, McDonald’s ha trovato un partner che ha saputo soddisfare le richieste di un colosso della ristorazione: «Parmareggio rappresenta un fornitore che ha risposto benissimo ad una richiesta importante come volumi e adattamento alle necessità di McDonald’s – ha precisato Valle -. Ha fornito, per esempio, una delle componenti principali di un panino presentato ad Orlando nel concorso del miglior hamburger di McDonald’s; una fetta di Parmigiano da presentare con una determinata forma e spessore». 


L’impegno di McDonald’s a Reggio non finisce qua: da ieri e fino a sabato in piazza Martiri del 7 Luglio è allestita una postazione in cui sono disponibili dei visori 4D per immergersi in alcune delle aziende agricole fornitrici della catena di fast food. Adulti e bambini, potranno così scoprire come vengono prodotti gli ingredienti utilizzati e divertirsi con giochi interattivi.