La presentazione del laboratorio creativo
La presentazione del laboratorio creativo

Reggio Emilia, 14 febbraio 2019 - Uno spazio per la sperimentazione, la formazione e la produzione culturale attraverso i linguaggi della contemporaneità: è SD Factory, laboratorio creativo promosso dal Comune di Reggio Emilia e gestito da cooperativa Papa Giovanni XIII con la supervisione del servizio Officina Educativa.

FOTO

La Factory sarà ospitata all’interno dei rinnovati spazi già di Officina delle Arti, in via Brigata Reggio 29, luogo della creatività giovanile reggiana che dal 2004 a oggi ha ospitato venticinque diverse realtà.
La Factory ospiterà laboratori sui diversi linguaggi artistico-creativi (arti grafiche, danza, teatro, foto e video), rassegne, proiezioni, concerti e performance artistiche di giovani reggiani under 35: all’interno troverà spazio anche lo Studio Seltz, storica sala prove con annesso studio registrazione. Sarà inoltre attivato anche un temporary bar collegato alle attività e agli eventi che avranno luogo in questo rinnovato spazio, e verranno allestite postazioni di coworking e una sala comune polivalente.
Il progetto - che prevede un cofinanziamento tra il Comune di Reggio Emilia (125.000 euro) e Regione Emilia-Romagna (32.000 euro), per un importo complessivo di 157.000 euro – si inserisce nel percorso avviato dall’Amministrazione comunale con ‘Reggio Creativa’, per lo sviluppo e la valorizzazione dei talenti creativi e la promozione di processi di rigenerazione urbana attraverso le arti. In quest’ottica, SD Factory sarà in dialogo costante con un’altra infrastruttura urbana votata alla creatività reggiana emergente, i Chiostri di San Domenico e quindi parte di una rete di spazi creativi che la città esprime, ognuno con le proprie peculiarità, ma complementare agli altri nel dare vita ad un sistema creativo più sostenibile, visibile e fruibile.
SD Factory sostiene e promuove il principio del ‘circuito virtuoso’, che significa in primo luogo incentivare i soggetti che utilizzano spazi e attrezzature della Factory a restituire allo spazio le opportunità ricevute, mettendo a disposizione una parte del proprio tempo e delle proprie competenze. L’obiettivo è infatti quello di creare una collaborazione condivisa, a partire dalle proprie specificità, allo sviluppo del progetto “SD Factory” insieme alla rete degli altri soggetti che la abitano.
SD Factory viene inaugurata sabato 16 febbraio alle ore 17.
I locali di SD Factory potranno essere concessi per l’utilizzo di laboratori ad uso dei giovani artisti, che potranno utilizzarli per la creazione di opere e/o percorsi di formazione; organizzazione di mostre, eventi, convegni, iniziativeculturali, artistiche, sociali.
Il Laboratorio creativo ospiterà anche percorsi formativi, gratuiti o a pagamento, con artisti e professionisti che metteranno a disposizione dei giovani le proprie competenze. Potranno usufruire degli spazi all’interno di Sd Factory associazioni giovanili, formali o informali, giovani creativi ed enti pubblici (Comune, scuola superiore, Università, ecc. ) che operano nell’ambito dei linguaggi espressivi e creativi, o che si rivolgano al mondo giovanile.
Ciascun soggetto potrà prenotare gli spazi per un determinato periodo e frazione di tempo giornaliero,settimanale, mensile; e utilizzare le attrezzature, concordando tempi e modalità col soggetto gestore e compilando la modulistica relativa presso gli uffici di SD Factory o online attraverso il sito di SD Factory.