Enrico Germani, classe 1992, capitano della Bmr Basket 2000 Scandiano
Enrico Germani, classe 1992, capitano della Bmr Basket 2000 Scandiano

Crema (Cremona), 5 maggio 2019 - La Bmr Basket 2000 vede sempre più lontana la terza salvezza consecutiva in Serie B. La formazione scandianese cade in gara 3 al PalaCremonesi di Crema, subendo 29 punti nel primo quarto, ed è ora sotto 2-1 nella serie al meglio delle tre gare che potrebbe condannarla alla retrocessione già mercoledì sera, quando nuovamente in terra lombarda è in programma la quarta sfida.

I padroni di casa si affidano a Montanari, che dall’arco fa male ai bianco-rosso-blu in apertura: Crema nei primi 5’ colpisce 5 volte dall’arco per un parziale iniziale di 15-2, poi arriva fino al 31-13 in avvio di seconda frazione. Il primo a replicare con un pizzico di convinzione è Gatto, seguito poi da capitan Germani e Mastrangelo: la Bmr risale fino al -6 (36-30, gioco da tre punti di Graziani), ma non riesce mai a trovare l’aggancio. Nella ripresa, dopo alcuni saliscendi nel punteggio, Crema si riporta a +15 col solito Montanari (27 punti, 4 rimbalzi e 5 assist), Marchetti reagisce col nuovo -8 ma i padroni di casa sono in fiducia e al 38’ la contesa è già chiusa. Ora sarà fondamentale l’aspetto mentale, con i lombardi in fiducia e la Bmr con le spalle al muro: quella di mercoledì è davvero l’ultima possibilità.

 

Il tabellino
PALLACANESTRO CREMA-BMR BASKET 2000 SCANDIANO 78-61
PALLACANESTRO CREMA: Norcino 7, Forti 7, Toniato 16, Enihe 2, Gianninoni ne, Di Meco 2, Legnini, Benzi, Brighi 10, Montanari 27, Bissi ne, Rotondo 7. All. Garelli.
BASKET 2000 SCANDIANO: Graziani 5, Zampogna 2, Farabegoli, Mastrangelo 12, Gatto 10, Marchetti 8, Crusca 5, Germani 12, Garofoli, Bertocco 7. All. Eliantonio.
Arbitri: Venturini di Lucca e Miniati di Arezzo.
Note: parziali 29-13, 43-34, 59-48.