L'ingresso del reparto di terapia intensiva dell'ospedale Infermi di Rimini (Petrangeli)
L'ingresso del reparto di terapia intensiva dell'ospedale Infermi di Rimini (Petrangeli)

Rimini, 25 marzo 2020 - Salgono a 62 i morti da coronavirus nel Riminese, con i 2 decessi registrati oggi. Crescono anche i contagi: 52 in più quelli accertati nella giornata di oggi, che portano così a 1.136 i casi di infetti da Covid-19 nella provincia di Rimini dall'inizio dell'epidemia. La buona notizia è che circa 300 persone sono uscite dalla quarantena, da quando è cominciata l'emergenza. A San Marino nella giornata di oggi non si sono registrati nuovi decessi, ma ci sono altri 21 casi di contagi accertati. C'era da attenderselo, visto che ieri non erano ancora disponibili gli esiti di 22 tamponi fatti su altrettante persone. Ci sono ancora 19 tamponi già effettuati di cui non si sa il risultato. Sul Titano i casi di contagio sono complessivamente 183.

Le schede L'ultima autocertificazione - La scoperta del Cineca - Consigli per i genitori - I sintomi a cui fare attenzione

L'Emilia-Romagna sfonda il tetto dei 10.000 casi positivi al coronavirus. Sono per l'esattezza 10.054 persone contagiate, 800 in più di ieri. Nelle ultime 24 ore c'è stato dunque un lieve incremento, ma il trend è comunque "positivo - rimane moderatamente ottimista il commissario regionale Sergio Venturi - è più lento di quanto vorremmo, ma comunque è una buona notizia". Oggi tra l'altro "abbiamo refertato 4.500 tamponi rispetto ai 2.500 di ieri - ci tiene a rimarcare Venturi- e rispetto al dato complessivo, i positivi sono in calo. Un'altra buona notizia". In aumento costante sono le guarigioni, che oggi sono 163 in più rispetto a ieri (nel complesso sono 721). Ma crescono anche i defunti: oggi se ne contano altri 92 col totale che arriva a quota 1.077.

"E' una malattia disumana - sottolinea Venturi, riferendosi ai decessi avvenuti per lo più lontano dalle proprie famiglie - spesso ci si puà salutare solo al telefono. E' troppo da sopportare". Nel complesso sono 4.265 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi o sono asintomatici, 273 in più rispetto a ieri. Aumentano di poco le persone ricoverate in terapia intensiva, che sono ad oggi 294 (tre in più). Nel dettaglio, i casi positivi in Emilia-Romagna sono così distribuiti: Piacenza 2.122 (141 in più rispetto a ieri); Parma 1.525 (90 in più); Reggio Emilia 1.586 (149 in più); Modena 1.533 (179 in più), Bologna 899 (123 in più rispetto a ieri); a 208 Imola (16 in più); Ferrara 204 (14 in più rispetto a ieri); Ravenna 387 (19 in più); 215 a Forlì (quattro in più rispetto a ieri; 239 a Cesena (13 in più); Rimini 1.136 (52 in più).