Rimini, 12 giugno 2019 - Un mare di rifiuti (video). E' quello che ha scoperto la Guardia di finanza al largo del porticciolo di Viserba. A intervenire sono stati i sommozzatori delle fiamme gialle della stazione navale di Rimini che nei giorni scorsi hanno eseguito alcune immersioni lungo le scogliere frangiflutti del riminese. 

Sono stati rinvenuti termosifoni in ghisa, pneumatici esausti, griglie metalliche, spezzoni di reti e ancorotti da pesca, buste di plastica e lattine, sommersi dalla sabbia ma presenti sul fondale marino ormai da tempo.

I sommozzatori si sono subito attivati per il recupero, utilizzando il pallone di sollevamento in dotazione per portare a galla i pesanti termosifoni in ghisa. I rifiuti sono poi stati conferiti ad un operatore ecologico autorizzato per l’avviamento allo smaltimento. Chi ha gettato i rifiuti, se individuato, sarà denunciato e rischia una pesante sanzione.