Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

Il festival Filo per Filo, Segno per Segno tra cinema e teatri Storie delle arti di infanzia e adolescenza sul palcoscenico

Dal 15 maggio al 19 giugno la quinta edizione con . Alcantara Teatro e. 150 ragazzi dagli 8 ai 19 anni

Al via dal 15 maggio al 19 giugno tra Rimini e Santarcangelo il viaggio di Filo per Filo-Segno per Segno (in foto la conferenza con la vicesindaca di Rimini, Chara Bellini). Il festival delle arti di infanzia e adolescenza giunto alla 5^ edizione, di Alcantara Teatro, nato nel 1984 per l’espressività giovanile, che hamantenuto un saldo rapporto con i 150 ragazzi dagli 8 ai 19 anni che frequentano il Laboratorio Stabile. Le storie emerse durante il Laboratorio troveranno espressione nelle performance teatrali che trasformeranno spazi storici in palcoscenici: Teatro degli Atti, Cinema Teatro Tiberio, PART, Museo della Città, Borgo San Giuliano, CEIS, Parco XXV Aprile a Rimini, Casa del teatro e della danza di Viserba; Teatro Il Lavatoio, Grotte Comunali, Parco dei Cappuccini, Mutonia a Santarcangelo, Oasi WWF Ca’ Brigida a Verucchio. Il programma prevede azioni teatrali, passeggiate, workshop, pedagogia e arte, raccogliendo i pensieri dei bambini che invitano a guardare il mondo attraverso i loro occhi. ’Gli sguardi’, appunto. A dare il via ’L’altra metà’ ospitato domenica al PART di Rimini. Le performance dei ragazzi del Laboratorio Stabile continueranno fino a giugno con tanti appuntamenti. Spazio quindi anche alle ’Storie sul filo’, ad ospiti come lo scrittore Luigi D’Elia con ’Aspettando il vento’, ai flash mob insieme ad Antonio Catalano, all’immersione nella natura con Selvatica Esplorazioni in ’Curiosando tra cielo e terra’, alle storie ’Tra luce e ombre’ e ’Cuciniamo con il sole’ con Matteo Muccioli, al bike tour con Monica Gori, per arrivare, grazie a Mutoid Waste Company, alla realizzazione di un’installazione con materiali naturali lungo uno dei sentieri. ’Corpi sismici’, quindi, chiude il festival e Il pubblico verrà invitato a entrare in una ipotetica clinica per un viaggio fantastico all’interno del corpo. Info: organizzazione@alcantarateatroragazzi.it

Rosalba Corti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?