Ambulanza (Foto di archivio)
Ambulanza (Foto di archivio)

Rimini, 15 gennaio 2020 - Tragedia sulla via Emilia, dove ieri sera un uomo è stato travolto e ucciso da un’auto mentre camminava. La vittima è Halim Sulejmeni, un albanese, di 63 anni, sembra residente in provincia. L’investimento si è consumato poco prima delle 18, sulla via Emilia, all’altezza di Pesaresi.

Da una prima ricostruzione fatta dalla Polizia stradale, il conducente della Mercedes, un riminese, non si è accorto della persona che stava camminando sul ciglio della strada e l’ha centrato in pieno. Un colpo violentissimo che ha scaraventato l’albanese prima in alto e poi sull’asfalto, facendogli fare un volo di parecchi metri. L’automobilista ha sentito quel rumore terribile, e ha compreso subito di avere investito ‘qualcosa’. Sperava di avere travolto un animale, ma purtroppo si trattava di un essere umano.

L’uomo ha dato subito l’allarme al 118 e alla Polizia stradale, e un attimo dopo la via Emilia si è riempita di sirene, mentre il traffico veniva bloccato. Gli operatori di Rimini Soccorso sono arrivati sul posto in pochissimi minuti, ma si sono resi subito conto che la situazione era disperata. Hanno tentato a lungo di rianimare l’albanese, ma alla fine sono stati costretti ad arrendersi, e a stendere l’ennesimo lenzuolo bianco sull’asfalto.

Disperato l’automobilista continuava a ripetere: "Non l’ho visto, non l’ho visto". In effetti quel tratto della via Emilia è piuttosto buio, e una persona che cammina sul ciglio della strada non è facilmente visibile. Ieri sera tardi, gli agenti della Stradale erano ancora al lavoro sul luogo della tragedia, per cercare di ricostruire nei dettagli l’esatta dinamica dell’incidente mortale.

Il conducente della Mercedes è invece indagato per omicidio stradale