Il 'triangolo' messo in scena a teatro
Il 'triangolo' messo in scena a teatro

Rimini, 16 settembre 2019 - Per dieci anni ha mantenuto moglie e figli con i soldi dell’amante. Il furbo in questione è un 50enne riminese, ora indagato per estorsione. Perchè quando l’amante ha scoperto che aveva famiglia, gli ha tagliato i cordoni della borsa e lui ha minacciato di ammazzarla. Le ha portato via oltre 200mila euro, ma non ha ancora finito di fare i conti. 

I due si conoscono appunto una decina di anni fa. Lei, 40 anni, proviene da una famiglia molto benestante e non è sposata, lui è un uomo affascinante e le dice di essere single. Per la donna scocca la scintilla, mentre lui probabilmente vede un modo per sistemarsi. Le racconta di lavorare per una multinazionale straniera e che la maggior parte del suo tempo lo trascorre all’estero. Non passa molto che diventano una coppia, e la donna lo considera il suo fidanzato a tutti gli effetti.

E’ talmente innamorata che non fa caso alle continue richieste di denaro. Solo dei prestiti, assicura lui. Il suo viaggiare continuamente gli costa moltissimo, e se vuole che passino insieme i fine settimana, deve in qualche modo contribuire. E la donna contribuisce eccome, sganciando migliaia di euro ogni volta. E’ talmente felice di stare con lui che non si rende conto di quanti soldi stanno volando via. L’uomo continua a ripetere che si tratta solo di prestiti, così come specificato nella causale di bonifici che lei puntualmente gli gira.

La storia va avanti per anni, anche se lui si fa vivo solo qualche giorno ogni tanto, a causa, ripete, del suo lavoro fuori dall’Italia. Ma qualche tempo fa la donna comincia a sospettare qualcosa, o quantomeno gli viene il dubbio che lui non le racconti tutta la verità. L’ha sorpreso a contraddirsi più di una volta e anche se lui ha cercato di rimediare non è per niente convinta. 

Ma la svolta arriva di lì a poco. Quando un giorno al supermercato, lei lo vede da lontano insieme a un’altra donna. Non ci pensa un secondo e gli mette alle costole un investigatore. Il risultato è un choc: altro che single, quell’uomo ha moglie e figli. Niente lavoro, tanto la famiglia la mantiene con i soldi che gli passa l’amante. Alla disperazione subentra la rabbia, e lo affronta chiedendogli indietro i suoi soldi. Lui però non solo ne vuole ancora, ma l’avverte: «Se parli ti faccio fuori». Ma stavolta ha fatto male i suoi conti, l’ex amante si rivolge al suo avvocato, Stefano Caroli, e si fa accompagnare dai carabinieri.