Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Medicinali e cibo per il popolo ucraino

Medicinali e beni alimentari acquistati dalla Fsgc sono arrivati in Ucraina e saranno ripartiti sui luoghi maggiormente colpiti dalle devastazioni della guerra
Medicinali e beni alimentari acquistati dalla Fsgc sono arrivati in Ucraina e saranno ripartiti sui luoghi maggiormente colpiti dalle devastazioni della guerra
Medicinali e beni alimentari acquistati dalla Fsgc sono arrivati in Ucraina e saranno ripartiti sui luoghi maggiormente colpiti dalle devastazioni della guerra

Anche la Federcalcio di San Marino ha voluto fare un gesto concreto a sostegno della popolazione ucraina in questi tempi segnati dagli orrori della guerra. "Sono stati acquistati medicinali – spiegano dalla Fsgc – e beni alimentari che, tramite il supporto logistico dell’associazione People for Ukraine ed anche l’interessamento diretto dell’amica Federcalcio ucraina, sono arrivati a destinazione per essere poi ripartiti sui luoghi maggiormente colpiti dalle devastazioni belliche ed andranno a lenire almeno in parte le sofferenze di chi, in questo momento, vive un dramma fuori da ogni logica, ma purtroppo reale". I ringraziamenti sono d’obbligo. "Un grazie enorme vogliamo rivolgerlo a tutte le realtà commerciali del territorio che ci hanno supportato in questa iniziativa – spiegano – senza dimenticare la Uaf e, ovviamente, la stessa People for Ukraine, la cui inestimabile ed instancabile opera rappresenta un raggio di luce e di speranza in questa situazione buia e segnata da ingiuste sofferenze, ma che ci auguriamo prossima alla sua soluzione". Uno dei tanti gesti d’amore che San Marino ha compiuto negli ultimi mesi. Ma che sta continuando a compiere. E’ in programma per domenica nel Castello di Montegiardino, la prima edizione di ‘San Marino for Peace’, che coinvolge artisti e associazioni con l’obiettivo di raccogliere fondi per le famiglie ucraine accolte sul Titano. Un grande concerto non stop vedrà esibirsi oltre 30 gruppi. Poeti, attori, pittori, scultori, fotografi metteranno la propria arte a sostegno della pace e del rispetto dei diritti. Inoltre le ragazze della Federazione sammarinese ginnastica, tornando in ambito sportivo, eseguiranno il ballo artistico ‘grazia e femminilità’, per un tributo alla figura della donna. Saranno presenti gli atleti medagliati ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Saranno esposte opere a cura dei bambini delle scuole elementari sul tema della pace e verrà realizzata la prima ‘capsula del tempo’ sammarinese. Il programma della giornata sarà scandito dai rintocchi di una delle tre Campana della Pace di Seiko Takase presenti al mondo (una si trova all’Onu, una ad Osaka e una, appunt a San Marino). L’evento scatterà in dalle 10.30.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?