Peppe Servillo porta all’arena ’Napulitanata’

Il festival Suoni e parole sotto la luna torna all'arena Francesca da Rimini con grandi eventi culturali. Peppe Servillo apre con Napulitanata, seguito da Raffaello Bellavista e altri artisti. Un omaggio alla cultura e alla canzone partenopea in un viaggio senza tempo.

Peppe Servillo porta all’arena ’Napulitanata’

Peppe Servillo porta all’arena ’Napulitanata’

L’arte e la cultura tornano protagoniste all’arena Francesca da Rimini con Suoni e parole sotto la luna. Al via domani alle 21 la terza edizione del festival, che per tre date porterà grandi eventi nell’arena a fianco di Castel Sismondo. La prima data avrà come grande protagonista l’attore e cantante Peppe Servillo con la sua Napulitanata. L’atteso spettacolo approda a Rimini per rendere omaggio alla cultura e alla canzone partenopea fra paradiso e veglia, in un piccolo viaggio senza limiti di tempo, in uno spazio che vede il susseguirsi di brani famosi e di quelli meno conosciuti e qualche volta dimenticati. La storica voce degli Avion Travel sarà accompagnata dalla chitarra di Cristiano Califano. Ad aprire le danze della serata di domani, anticipando Servillo, toccherà Raffaello Bellavista, talentuoso baritono e pianista romagnolo (e direttore artistico della rassegna) pronto a proporre al pubblico una rivisitazione delle Cante romagnole. Dopo Servillo, da non perdere anche gli altri due appuntamenti: il 4 luglio ci sarà Morgan che accoglierà la Notte rosa all’arena, poi il 15 settembre il gran finale con il filosofo Diego Fusaro.

f.t.