La nuova giunta potrebbe essere pronta già entro la fine di questa settimana, o al più tardi per metà della prossima. Jamil Sadegholvaad si è dato tempi stretti, e in questi giorni sta incontrando i rappresentanti di tutte e 5 le liste della coalizione: Pd, Lista Jamil, Rimini Futura, Rimini Coraggiosa e Verdi. La giunta sarà formata da 9 assessori, e oltre a Chiara Bellini (vice sindaca) appaiono già certe le riconferme di Mattia Morolli e Roberta Frisoni, e la ‘promozione’ ad assessore del consigliere uscente Kristian Gianfreda (Lista Jamil). Per gli altri 5 posti si fanno vari nomi. Tra questi circolano quelli di Magrini del Pd, di Maresi e Pizzolante della Lista Jamil (nella foto), di Tonti (Rimini Coraggiosa) e Affronte (Verdi). La Lista Jamil aspira ad avere 2 o 3 assessori, essendo il secondo partito non soltanto della coalizione ma di Rimini, forte di quel 17% ottenuto alle urne. E se gli assessori saranno ‘solo’ 2, potrebbe andare alla Lista Jamil la presidenza del consiglio comunale. In questo caso, la favorita sarebbe Daniela De Leonardis, rieletta consigliere, e terza più votata della Lista Jamil dopo Lari e Bellucci.

A proposito di preferenze, oggi si concluderà il riconteggio delle schede che definirà, sulla base dei voti personali, i 32 consiglieri eletti. Dovrebbero farcela sia Ilaria Messori (Lista Jamil) sia Matteo Zoccarato (Lega), divisi per una manciata di voti da - rispettivamente - Lucia Lamarra e Gennaro Mauro.