Il taglio del nastro con, tra gli altri, l’assessore regionale Donini e il sindaco Parma
Il taglio del nastro con, tra gli altri, l’assessore regionale Donini e il sindaco Parma
Un reparto di chirurgia senologia completamente rinnovato. È quello dell’ospedale Franchini di Santarcangelo, inaugurato ieri. I lavori di ammodernamento sono stati svolti per garantire un’assistenza di prima qualità, grazie a un lavoro svolto da tecnici e sanitari e che, ancora una volta, vede in prima linea tra i sostenitori l’associazione Il Punto Rosa, che ha donato un ecografo di ultima generazione alla sala operatoria, e l’associazione Crisalide, che ha devoluto 14 televisori nelle stanze di...

Un reparto di chirurgia senologia completamente rinnovato. È quello dell’ospedale Franchini di Santarcangelo, inaugurato ieri. I lavori di ammodernamento sono stati svolti per garantire un’assistenza di prima qualità, grazie a un lavoro svolto da tecnici e sanitari e che, ancora una volta, vede in prima linea tra i sostenitori l’associazione Il Punto Rosa, che ha donato un ecografo di ultima generazione alla sala operatoria, e l’associazione Crisalide, che ha devoluto 14 televisori nelle stanze di degenza e nella sala d’attesa.

Presenti alla cerimonia d’inaugurazione tra gli altri anche l’assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini, la sindaca Alice Parma, il direttore Ausl Romagna, Tiziano Carradori, e quello dell’Ausl Romagna, Mattia Altini. Oggi il reparto – guidato da Domenico Samorani – è dotato di 10 posti letto di degenza ordinaria e uno di Day Hospital. Posta al secondo piano, l’area è di circa 500 metri quadrati. Rifatte tutte le finiture architettoniche interne, nuovi servizi igienici, e nuovi impianti (anche di distribuzione dei gas medicinali) oltre all’adeguamento per l’antincendio. L’ importo complessivo delle opere è di 658mila euro, con nuovi arredi per circa 45mila euro e l’ecografo (donato da Il Punto Rosa) per oltre 25mila euro. Il progetto di riqualificazione prosegue con il cantiere all’ex casa colonica, con l’intervento di adeguamento del punto prelievi e l’ampliamento della casa della Salute. "Gli ambienti del ricovero ospedaliero e le tecnologie in ambito chirurgico – dice Donini – sono parte integrante della qualità della nostra sanità, che da sempre punta ad assicurare ai pazienti gli standard più alti possibili. Il contribuito delle associazioni, a cui va il mio ringraziamento, testimonia la qualità di un rapporto col territorio che è uno dei punti di forza di una sanità inclusiva".

"La chirurgia generale e senologica è un perno centrale per il nostro ospedale – dichiara Parma – e gli investimenti degli ultimi anni ne sono la piena dimostrazione. L’azienda sanitaria sta continuando a investire nel Franchini anche per i prossimi anni. Ringrazio tutto il personale del Franchini e le associazioni che portano avanti una campagna di sensibilizzazione, prevenzione e accompagnamento alle pazienti preziosa". Il reparto del Franchini ha una vocazione senologica, ma anche per patologie a bassa complessità, contando una media di 500 pazienti l’anno. Dal 2014 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento Eusoma, certificazione europea ai Centri di senologia con requisiti di qualità.

Rita Celli