Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

RivieraBanca, Caldari confermato presidente

L’assemblea dei soci nomina le nuove cariche sociali e approva il bilancio d’esercizio. Patrimonio di 270 milioni di euro

Fausto Caldari è stato confermato presidente di RivieraBanca, rieletto anche il vicepresidente Fabio Pula
Fausto Caldari è stato confermato presidente di RivieraBanca, rieletto anche il vicepresidente Fabio Pula
Fausto Caldari è stato confermato presidente di RivieraBanca, rieletto anche il vicepresidente Fabio Pula

Fausto Caldari è stato confermato presidente di RivieraBanca. "RivieraBanca rappresenta il risultato di un’operazione industriale strategica – afferma Caldari dopo la rielezione, ringraziando l’assemblea dei soci per la nomina – ottenuta grazie alla

capacità nel saper interpretare la necessità di una radicale trasformazione della cooperazione di credito. Sono stati tre anni complessi di duro lavoro della presidenza, direzione e di tutti i collaboratori, che hanno contribuito con ottimi risultati ad ottenere una banca solida e in salute, che ha superato, la crisi pandemica ed ora si appresta ad affrontare le conseguenze economiche di una guerra che, inevitabilmente, inciderà sulla nostra attività e redditività". Caldari ha sottolinea come sia "evidente ed apprezzata da tutti, la professionalità, la serietà e la strategia, che pongono RivieraBanca fra le prime banche del Gruppo Iccrea".

RivieraBanca, oltre a consolidare il proprio patrimonio (270 milioni) e rafforzarsi sul territorio, ha esteso la sua competenza territoriale su Cesena e Cesenatico, acquisendo quattro filiali ex Banca Sviluppo e ha aumentato la sua visibilità, incrementato i volumi su Pesaro con l’apertura di una nuova filiale, proprio nel centro del capoluogo.

Lunedì si è svolta l’assemblea dei soci dell’istituto di credito.

In occasione del primo triennio di attività è stato approvato il bilancio d’esercizio relativo al 2021 e sono state nominate le nuove cariche sociali.

Confermati, insieme a Caldari, anche il vicepresidente Fabio Pula e i consiglieri Andrea Baldassarri, Maurizio Casadei, Luigi D’Annibale, Cesare Frisoni, Romeo Gerboni, Andrea Gessaroli, Luigi Maffi, Lorenza Montebelli Lorena, Silvano Zanchini. Lasciano il cda i consiglieri Mauro Magnani e Oliviero Morri. Al loro posto, in base delle nuove disposizioni nazionali sulle quote rosa, entrano a far parte dell’organismo della banca Emanuela Magnani e Sira Sartini.

Il Collegio sindacale è composto dai dottori commercialisti Marco Tognacci Marco (presidente), Sara Fulvi e Claudio Marchetti.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?