Task force dei vigili contro i borseggiatori

Furti al mercato a Bellaria, scatta il giro di vite: gli agenti in borghese allontanano una coppia di ladri

Task force dei vigili contro i borseggiatori

Task force dei vigili contro i borseggiatori

Borseggiatori ’mimetizzati’ in mezzo ai frequentatori del mercato settimanale a Bellaria. Questa volta i ladri non hanno fatto in tempo ad entrare in azione. A stopparli prima che potessero mettere le mani su una borsetta o un portafoglio, ci hanno pensato gli agenti in borghese della polizia locale, appostati tra le bancarelle, pronti ad intercettare i malviventi che, specialmente durante la stagione estiva, trasformano la zona del mercato nel loro terreno di caccia. È accaduto l’altra mattina, tra i banchi del mercato del mercoledì che si svolge intorno al Comune, tra le vie De Gasperi, Caduti per la libertà, Pavese e Don Milani. I vigili sono usciti allo scoperto e hanno fermato una coppia di etnia sinti, marito e moglie, che avevano messo nel mirino un’anziana che stava facendo compere. Sono stati fermati e identificati prima che potessero mettere a segno il colpo. Nessuna denuncia, in quanto nessun reato è stato commesso. Ma la coppia è stata comunque invitata a girare al largo del mercato. Si tratta dell’ennesimo colpo sventato dalla squadra in borghese della municipale bellariese, che per tutta l’estate piantonerà le vie del mercato con i propri uomini in abiti civili, in sinergia con i carabinieri e con le altre forze dell’ordine operanti sul territorio. Alle unità in borghese se ne affiancheranno altre in divisa per il pattugliamento delle vie interessate. A partire dallo scorso maggio, i mercati settimanali di Bellaria si presentano nella loro veste estiva, più ampia rispetto a quella invernale. Tre gli appuntamenti (mercoledì attorno al Comune, venerdì a Igea, e domenica in via Pascoli) che richiamano tantissimi acquirenti, inclusi molti turisti. Ecco allora che si presentano le condizioni ideale per le ‘batterie’ di borseggiatori. Basta un attimo di distrazione e il gioco è fatto: con una mossa rapidissima, portafogli e cellulari vengono fatti sparire nel nulla. Una volta avvenuto il furto, è praticamente impossibile riuscire a rintracciarli. Ecco perché polizia locale e carabinieri hanno deciso di potenziare i controlli per tutta la durata dell’estate. Una vera e propria task force anti-borseggio in servizio non solamente al mercato, ma anche in altre zone calde nelle quali i malintenzionati riescono facilmente ad imbattersi in potenziali vittime.