"Gli operatori turistici hanno bisogno di essere vaccinati e di poter esibire un certificato vaccinale per poter ripartire con il lavoro". Lo propone Marco Torri, presidente Confguide-Confcommercio provincia di Rimini e vicepresidente nazionale. "Questo vale anche per le guide turistiche e gli accompagnatori turistici che non sono mai menzionati come operatori da includere nel piano vaccini. Noi guide siamo professionisti che lavorano a contatto con il pubblico, rientriamo senza dubbio tra le categorie a rischio e il vaccino per noi rappresenta una garanzia per tutelare la nostra salute e quella dei turisti con cui ci relazioniamo. Ecco perché lanciamo un appello per l’inserimento prioritario nel piano di vaccinazione. Stanno iniziando ad arrivare timide richieste di tour per la stagione estiva e a farlo sono tour operator d’oltreoceano, che chiaramente vogliono avere la garanzia che il personale dedito alla accoglienza, all’accompagnamento guidato, sia vaccinato e possa esibirne prova documentale. Siamo a febbraio e c’è tempo per non farci trovare impreparati".