Mare in burrasca spinto dal forte vento a Rimini (foto Petrangeli)
Mare in burrasca spinto dal forte vento a Rimini (foto Petrangeli)

Rimini, 7 luglio 2020 - Raffiche che hanno sfiorato i cento chilometri all'ora (94 chilometri registrati sulla costa riminese), mare grosso di burrasca (foto), sabbia spinta dalla spiaggia sui lungomari, cassonetti, tavolini e sedie ribaltati. Il Rockisland, sul portocanale di Rimini molo di levante, ha visto letteralmente 'esplodere' una delle finestre, proiettata all'esterno dalla pressione del vento. Per fortuna però non c'è stato nessun ferito. Nessun danno registrato alle imbarcazioni nei porti, i marinai avevano rinforzato gli ormeggi sin da ieri sera.

A Bellaria, in via Perugia, una branca, un grosso ramo di un platano, si è appoggiato su una abitazione, con grande spavento per gli abitanti, per fortuna rimasti illesi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, la polizia municipale e gli addetti di Anthea. Che hanno ripulito fin dalla mattinata strade e piazze da centinaia di rami divelti dalle forti raffiche di vento, oppure pericolanti e rischiosi per l'incolumità dei passanti.

Tanti gli interventi fin dalla prima mattinata da parte dei vigili del fuoco tra Rimini, Riccione, Cattolica e Bellaria. Del forte vento di bora hanno approfittato gli appassionati di kitesurf, che si sono sbizzarriti cabrando nel cielo in zona porto e negli altri tratti di mare dedicato.

La temperatura è scesa all'improvviso di quasi otto gradi, la previsione è di un rapido miglioramento meteo. "Ci siamo subito attivati con Hera e con Geat per garantire al più presto possibile la pulizia delle strade dopo le forti raffiche di vento della scorsa notte - ha detto l'assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Riccione, Lea Ermeti -. Già da questa mattina alle 7 sono stati predisposti tutti i servizi grazie anche ai sopralluoghi effettuati dall'ufficio traffico comunale".