Da sinistra i carabinieri Manuela Stamer, Umberto Carpin e Giovanni Truglio
Da sinistra i carabinieri Manuela Stamer, Umberto Carpin e Giovanni Truglio

Rovigo, 9 dicembre 2019 - Pusher veronese arrestato dai carabinieri sabato notte fuori da un locale di viale Porta Adige, a Rovigo. È stato trovato in possesso di oltre mezzo etto di hashish, anfetamine, dieci grammi di eroina, tre di cocaina e 900 euro in contanti. Ma non solo, nell’auto c’era un piccone nuovo di zecca, delle manette, uno storditore elettrico, dei coltelli e diversi telefoni cellulari.

L’uomo, 38 anni, ha precedenti per droga. In tribunale stamattina è stato convalidato l’arresto ed il giudice gli ha imposto l’obbligo di firma alla polizia giudiziaria del suo paese di residenza. Il processo sarà invece il 28 gennaio.