Fabriano (Ancona), 27 dicembre 2017 - La figlia di 17 anni vuole uscire per raggiungere il fidanzato maggiorenne, la mamma non vuole: nasce una lite e poi una colluttazione tra le due. La madre presa da un raptus, afferra un coltello da cucina e accoltella la figlia all’addome: arrestata dai carabinieri fabrianese di 45 anni madre di tre figli.

E’ accaduto la notte scorsa attorno alla mezzanotte in un’abitazione del centro. La ragazzina è stata portata all’ospedale Profili: i medici non hanno ancora sciolto la prognosi, non sarebbe in pericolo di vita ma il coltello andando in profondità le avrebbe causato problemi all’intestino, ancora in corso di valutazione da parte dei medici.

La donna single ma con tre figli da crescere, uno minore e l’altro maggiore della ragazzina ferita, è stata arrestata con l’accusa di lesioni personali perché, a quanto pare, non aveva intenzione di uccidere la figlia ma, accecata dalla rabbia per l’insistenza della ragazzina che probabilmente voleva trascorrere la notte fuori con il fidanzato, ha imbracciato il coltello colpendola all’addome. Avrebbe potuto causarle una ferita letale. Ora la donna si trova al carcere femminile di Pesaro.