San Benedetto, 7 novembre 2017 - E' ancora ricoverato, in prognosi riservata, all'ospedale San Bortolo di Vicenza, il tifoso della Samb rimasto ferito negli scontri dopo la partita. L.F, 44enne, ha subito un brutto colpo alla testa. Le sue condizioni sono costantemente monitorate dai medici che per ora hanno escluso l'intervento.

La famiglia ha raggiunto subito l'ospedale di Vicenza. La città è in apprensione e attende notizie. L’intera tifoseria rossoblù sta mostrando grande vicinanza. Sono una miriade i messaggi che si rincorrono sui social: "Non mollare", "Tieni duro". Anche da parte dei tifosi del Vicenza è stata mostrata vicinanza tanto che diversi di loro già nella serata di domenica si sono recati al pronto soccorso per accertarsi delle condizioni del 44enne.

Come sia rimasto ferito, L.F., è da chiarire. Secondo la polizia vicentina, così come riporta l’Ansa, durante gli scontri fra gruppi di tifosi, L. F. sarebbe scivolato battendo la testa. Secondo altre testimonianze, invece, il colpo alla testa sarebbe dovuto ad una manganellata ricevuta nel momento in cui la polizia è intervenuta per evitare il contatto fra i tifosi del Vicenza e quelli della Samb quando i primi hanno provato a bloccare uno dei pullman dei sambenedettesi che stava per riprendere la strada verso la riviera.