San Benedetto del Tronto (Ascoli), 2 Novembre 2017 - Si è svolto questa mattina un incontro tra l’Amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco Pasqualino Piunti, dagli assessori Assenti e Tassotti, dai dirigenti e funzionari comunali Davarpanah, Palestini, Sinatra e Amadio, e la Sambenedettese calcio, presente con il direttore generale Andrea Gianni.

Tema del confronto, un possibile intervento sull’ex stadio Ballarin come sede per gli allenamenti della Sambenedettese. Da tempo, la società rossoblù è alla ricerca di uno spazio da destinare stabilmente alla preparazione dei suoi atleti, alla prima squadra ma pure al settore giovanile. Pochi giorni fa il presidente Franco Fedeli ha pensato proprio al Ballarin e sentito il sindaco ha fissato un incontro. Quello che si è tenuto ieri. 

“Questo confronto ci ha consentito di fare importanti passi in avanti – dice il sindaco Piunti -. Abbiamo chiesto ai nostri uffici di predisporre tre proposte progettuali che saranno vagliate nel corso del prossimo incontro previsto per il 16 novembre alle 10. Naturalmente, con la Sambenedettese abbiamo convenuto sulla necessità di individuare la soluzione più rapida ed economica. Una volta individuata questa soluzione - prosegue il Sindaco – la Sambenedettese si è detta disponibile ad intervenire sulla sistemazione del campo di gioco anche attraverso il sostegno dell’Istituto per il Credito Sportivo, mentre a carico del Comune resterà l’intervento sulla struttura e sull’accessibilità, nel rispetto delle prescrizioni degli organi competenti”.