Sant'Elpidio a Mare (Fermo), 14 marzo 2017 - E’ successo tutto all’improvviso intorno alle 23.30. Nel parcheggio dello stadio Montevidoni, fermo da diversi giorni, c’è un vecchio Fiat Ducato adibito a camper. Probabilmente una fuga di gas dalla bombola del mezzo scaturisce un’improvvisa esplosione. Il boato, tremendo, genera uno spostamento d’aria che si avverte a centinaia di metri, mentre i pezzi del mezzo volano dappertutto.

Nel piazzale restano i rottami in fiamme mentre una colonna di fumo denso e scuro si alza verso il cielo. Un vero e proprio miracolo se si pensa che se fosse accaduto poche ore prima ci sarebbero stati senza dubbio passanti (la zona è adiacente allo stadio e al cimitero) e, quindi, nella migliore delle ipotesi feriti. A quell’ ora invece non c’era nessuno e le verifiche dei vigili del fuoco, accorsi in pochi minuti, hanno confermato i soli danni al mezzo. L’incendio è stato spento in meno di mezz’ora ma la paura dei residenti è stata molta.