Ancona, 5 settembre 2017 - “Voglio ringraziare ancora una volta la Carifermo, una donazione che ci permetterà di velocizzare al massimo i tempi”. Sono parole del presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli. Stamattina Il governatore, insieme con l’assessore Fabrizio Cesetti, ha incontrato il sindaco di Montefortino, Domenico Ciaffaroni, e il presidente della Carifermo, Amedeo Grilli, per fare il punto sulla ristrutturazione della chiesa della Madonna dell’Ambro.

“E' in via di chiusura la fase della progettazione – ha spiegato Grilli -, poi saremo pronti a partire con i lavori di ristrutturazione”. “La previsione – ha aggiunto - è che il santuario possa riaprire già la prossima estate”. Poi Ceriscioli ha espresso un altro auspicio: “Per l’ Infernaccio ci auguriamo di poter riaprire presto i sentieri, il consorzio del Tennacola sta predisponendo le passerelle e presto tornerà disponibile per gli appassionati e i turisti”. "L’obiettivo è far tornare alla vita il percorso dell'Infernaccio e la Madonna dell'Ambro – ha confermato Ciaffaroni -, stiamo lavorando in sinergia con tutte le istituzioni per raggiungere questo obiettivo il prima possibile”.

Si è parlato, infine, anche della Mare e Monti. Il presidente della Cassa di Risparmio di Fermo e il sindaco di Montefortino hanno sottolineato l’importanza e l’urgenza di intervenire nel tratto Servigliano-Amandola. “Pensiamo di finanziare l'intervento intercettando i fondi di sviluppo e coesione", ha assicurato l'assessore Cesetti.