Fermo, 15 luglio 2017 – L’ Ant di Fermo fa il pieno di prevenzione. Sono stati molto partecipati gli appuntamenti con gli screening gratuiti organizzati dall’associazione nazionale tumori al centro di riabilitazione Montessori di Campiglione.

Due giornate sono state dedicate ai nei, con un totale di 62 utenti visitati; e due alle ecografie tiroidee, alle quali si sono sottoposte 61 persone. A Campiglione sono stati somministrati anche 32 screening uditivi, al centro di un nuovo programma dell’Ant.

L’ultimo in ordine di tempo, varato dopo il successo del progetto Melanoma, che si è concluso ad aprile scorso con 800 alunni maggiorenni controllati. “Dopo lo screening nelle scuole con i nostri ragazzi - ha affermato il sindaco Paolo Calcinaro – un altro passo molto importante laddove il Comune va anche oltre i propri stretti ruoli, supportando il cittadino e le famiglie per la prevenzione sanitaria”. “Sono orgoglioso di questa scelta che l’Ambito Sociale sta portando avanti insieme all’Ant, di certo si continuerà su questa strada della prevenzione”, conclude il primo cittadino.

“La prevenzione portata avanti dall’Ant – sottolinea l’assessore alle Politiche sociali, Mirco Giampieri - è di notevole importanza perché con uno screening è possibile realmente prevenire e intervenire tempestivamente nei casi in cui ce ne sia bisogno.

“Come associazione – afferma il presidente dell’Ant della provincia di Fermo, Gianni Della Casa - abbiamo potuto registrare una grande soddisfazione da parte di utenti, familiari, dipendenti e professionisti del Centro Montessori di Fermo che sperano di poter ripetere stabilmente l’iniziativa in misura più allargata”.