Porto San Giorgio (Fermo), 12 luglio 2017 - Il sindaco Nicola Loira diffidato dal consigliere regionale delle Marche delle pari opportunità al riequilibrio di genere nella composizione della Giunta municipale ai sensi della legge 56/2014. Il primo cittadino sangiorgese nel nominare l'esecutivo ha assegnato le deleghe assessorili e di vice sindaco in favore di cinque uomini, sindaco compreso, e di una sola donna, mentre in base alla norma dovevano essere due.

L'articolo 1 comma 137 della legge 56/2014 dispone infatti che nella giunta dei Comuni con popolazione superiore a 3.000 abitanti “Nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura inferiore al 40% con arrotondamento aritmetico”. Il consigliere delle pari opportunità pertanto sollecita il primo cittadino ad effettuare il riequilibrio.

In assenza di tale provvedimento lo invita a: “produrre adeguata e puntuale motivazione del provvedimento sindacale di nomina degli assessori da cui si evinca che sia stata svolta accurata e approfondita istruttoria della preventiva ricerca di personalità del genere sottorappresentato a cui affidare le funzioni assessorili”. Tale atto deve essere inviato entro un termine perentorio di 15 giorni dalla data di comunicazione della diffida.