Ferrara, 1 ottobre 2017 - Una tragedia ha colpito ieri una famiglia pachistana che vive a Casumaro, che piange la scomparsa di una bambina di appena 4 anni. A nulla è servito l’intervento immediato dell’ambulanza e la corsa in elisoccorso fino all’ospedale di Cona, dove purtroppo però è giunta ormai priva di vita. Erano circa le 11 di ieri quando la piccola Adan ha accusato forti problemi respiratori, tanto da chiamare i soccorsi sanitari che, una volta giunti sul posto, hanno rianimato a lungo la piccina.

Poi è stata caricata sull’eliambulanza e in volo ha raggiunto Cona dove è stato constatato il decesso, avvenuto forse per altre probabili complicazioni. La piccola viveva con i genitori e 3 fratellini; insieme vivono da più di 16 anni nel Centese, gli ultimi 5 a Casumaro, dove sono bene integrati nell’abitazione di via Bondenese, raggiunta ieri anche da due pattuglie dei carabinieri.

«La bimba soffriva di seri problemi di salute e di difficoltà respiratorie – ha detto Mahmood Tahir, responsabile della comunità culturale pachistana di Cento – ho parlato con il papà ed era distrutto dal dolore, come si può ben capire. Ora, se i genitori volessero tenere la bimba vicina, si ripresenta il problema già recentemente discusso con l’amministrazione comunale, della mancanza in provincia di un luogo per la sepoltura».

Colpiti dalla perdita anche i genitori dei bambini della scuola materna di Casumaro. «Era una bimba allegra e tranquilla che giocava sempre con tutti gli altri compagni – dicono – povera bambina, povera famiglia, è una tragedia per tutta la comunità».