Ferarra, 12 aprile 2017 - Un furto studiato nei particolari, quello che alcuni ladri hanno messo a segno la notte tra lunedì e martedì alla Giocheria Ferrara, in via Ferrari 24. Erano le 4.28 quando i malviventi hanno infranto la vetrata del negozio e coperto la telecamera di sorveglianza con un cartone: un’operazione che ha permesso loro di muoversi indisturbati all’interno del locale per razziare oggetti e soldi. Ma non solo.

I ladri, infatti, oltre a infrangere la vetrata, hanno anche manomesso i sensori dell’allarme e poi forzato la porta d’ingresso. Fuori uso tutti gli apparecchi capaci di avvertire le forze dell’ordine o di riprendergli il volto, i criminali hanno si sono concentrati sull’opera di ‘pulizia’ degli scaffali: nel giro di pochi minuti hanno, quindi, portato via alcuni droni, alcuni giocattoli della Lego e diversi altri oggetti, per un valore complessivo al momento ancora difficile da stimare. Terminata questa prima parte di furto, si sono concentrati sulla cassa, contenente circa 1.500 euro. Malviventi che non hanno lasciato nulla al caso: prima di entrare nel locale, si sono infatti anche preoccupati di ostacolare un eventuale arrivo degli agenti, chiudendo con un filo di ferro il cancello che divide l’area del negozio da via Ferrari.

Un colpo perfettamente riuscito e scoperto dai titolari solamente quando si era già concluso. Sul posto sono, così, intervenuti gli uomini del corpo dei Vigili Giurati di Ferrara e la Polizia. Agenti che hanno immediatamente iniziato le indagini per cercare di risalire all’identità dei malviventi.

In tal senso potrebbero risultare utili le telecamere di sorveglianza poste all’esterno delle altre attività presenti nell’area: una zona prettamente commerciale e, dunque, ricca di occhi elettronici.