Castelraimondo (Macerata), 18 giugno 2017 - Infiorata Corpus Domini di Castelraimondo: corso Italia già invaso dai visitatori per la notte dei quadri fioriti.

Si è conclusa questa mattina all’alba la lunga preparazione dei quadri fioriti dell’Infiorata di Castelraimondo, la suggestiva manifestazione che rende il centro del paese un lungo tappeto di fiori. Novantamila per la precisione i fiori dai cui petali sono nate le 25 opere realizzate dalle altrettante associazioni per l’edizione che segna, appunto, il quarto di secolo della manifestazione. La prima, però, che si svolge dopo il terremoto che ha messo in ginocchio il territorio montano; e proprio al territorio è rivolta l’attenzione di questa edizione, con la presenza degli stand dei produttori locali colpiti dal sisma, le eccellenze enogastronomiche del Paniere di lunga vita dell’Università di Camerino e il Grand Tour delle Marche di Tipicità.

Saranno presenti oggi alla manifestazione sindaci e amministratori dei Comuni terremotati ed hanno preso parte alla formazione corale che accompagnerà i protagonisti del Florilegio di note, lo spettacolo ideato appositamente da Francesco Micheli che sarà questa sera in piazza Dante, alcuni membri provenienti da tutti i cori dei paesi terremotati, diretti dal maestro Luciano Feliciani.