Macerata, 7 maggio 2017 - Anche da fuori dello stadio è arrivato forte l’incitamento dei tifosi nella partita con il Venezia giocata a porte chiuse perché gli steward non hanno fatto servizio vantando dei crediti nei confronti della società. La Maceratese chiude con la vittoria e con i ringraziamenti dei tifosi per quanto la squadra ha fatto in un anno complicatissimo e senza avere una società alle spalle.

La cronaca. Al 2’ Moscatelli devia in angolo sul tiro di Caccavale. Al 9’ Venezia in dieci: l’arbitro espelle Galli per fallo da ultimo uomo su Palmieri lanciato a rete. Al 26’ la Maceratese si rende pericolosa con Quadri che serve un buon pallone a De Grazia il cui tiro è bloccato da Facchin. Pericoloso il Venezia al 38’ su contropiede con Caccavallo che non inquadra lo specchio della porta.

Nella ripresa Palmieri colpisce al 4’ il palo su colpo di testa, al 12’ Moroni non inquadra di poco la porta da buona posizione. Al 22’ l’arbitro assegna il rigore per il fallo su Malaccari, dagli undici metri Quadri dimostra la sua precisione dal dischetto, portando la Maceratese in vantaggio. Al 36’ gran numero di De Grazia, il centrocampista va via in slalom fino ad arrivare in area e calcia un preciso diagonale sul quale non può fare nulla Facchin. Pericoloso il Venezia con Moreo, l’attaccante al 39’ non inquadra di testa lo specchio della porta. Immediata la risposta della Maceratese con De Grazia il cui tiro è respinto dal portiere. Da segnalare l'espulsione di Giunti al 9' del secondo tempo per proteste.

MACERATESE: Moscatelli; Ventola, Marchetti, Gattari, Sabato; Mestre (16’ st Malaccari), Quadri, De Grazia; Moroni (25’ st Bangoura); Colombi (1’ st Marcantoni), Palmieri. A disp.

VENEZIA: Facchin, Fabris, Cernuto, Domizzi, Galli; Serena, Bentivoglio, Acquadro (19’ Garofalo); Caccavallo (30’ st Moreo), Ferrari, Tortori (13’ st Strechie). All. Inzaghi.

Arbitro: Gariglia di Pinerolo.

Reti: 22’ st rig. Quadri, 36’ De Grazia.

Note. Espulso al 9’ Galli. Ammoniti: De Grazia e Marcantoni. Angoli. 5-5.