Carpi, 21 aprile 2017 - Dopo il successo casalingo con il Bari del girono di Pasquetta, per il Carpi è già tempo di pensare al prossimo impegno, che vedrà di scena i biancorossi domani pomeriggio al Tombolato in casa del Cittadella, una delle squadre rivelazioni del torneo cadetto.

Dopo un inizio spumeggiante, i veneti nel corso del campionato hanno abbandonato il sogno della promozione diretta attestandosi però in piena zona playoff.

Un altro scontro diretto quello che attende Lasagna e compagni nella lunga rincorsa che porta a un posto playoff e a presentare questa sfida è stato il tecnico del Carpi Fabrizio Castori: «Quella di domani è una partita importante, anche perché il campionato si avvia alla fase finale e il peso dei punti si fa maggiore».

Dopo una partenza straordinaria, il Cittadella ha eprso un po’ di energie durante la stagione: «A parte la Spal, tutte le altre squadre hanno avuto momenti difficili - continua Castori - e questo conferma la difficoltà della serie B. Il Cittadella gioca come noi, con pochi fronzoli e ha un sistema consolidato».

Biancorossi che, dopo il successo contro il Bari, voglono prolungare la loro striscia positiva: «Arriviamo a questa partita in una buona condizione generale. L’importanza della posta in palio deve dare a tutti la consapevolezza che bisogna ripetere una prestazione come quella contro il Bari sia fisicamente che come livello di attenzione. Conto molto sulle motivazioni dei ragazzi. Cercheremo di fare la partita giusta, sapendo che affronteremo avversari validi. In settimana, visto anche il turno infrasettimanale di martedì prossimo, abbiamo messo più benzina nelle gambe e c’è stata una giusta risposta».

Una vigilia in cui a tenere banco sono anche le condizioni di diversi elementi della rosa: «Il recupero degli infortunati è importante - conclude l’allenatore dei biancorossi - sono carte che ci dovremo giocare nel modo giusto».