Pesaro, 17 aprile 2017 – In città la Pasqua si festeggia anche in canile, con tanto di uovo. Come ormai tradizione, gli ospiti pelosi della struttura comunale gestita dall’associazione Animal house hanno ricevuto un regalo speciale. La loro pappa infatti, è stata arricchita dall’uovo benedetto, molto apprezzato da tutti.

«Come ogni anno - racconta Francesca Binda - a Pasqua una nostra volontaria, Simona Baioni, fa benedire le uova e le prepara per portarle ai cani che accudiamo. È una tradizione a cui siamo molto affezionati, e loro sembrano apprezzarla, tanto che a qualcuno dobbiamo romperlo per evitare che se lo mangi intero dall’ingodirdigia. È un modo per far vivere a tutti la festa, del resto qui siamo una grande famiglia, e a Pasqua, come ogni altro giorno, dobbiamo accudire i cani e fargli fare la passeggiata quotidiana. Quest’anno con i tre volontari siamo rimasti con loro fino a pranzo».

In questo momento i quattro zampe presenti al canile di Animali House sono 67, decisamente pochi rispetto ai 235 che ha custodito nei momenti più critici. «Per fortuna i cani si sono molto ridotti perché quest’anno siamo riusciti a fare molti affidi - conferma la Binda - il prossimo sarà mercoledì a una famiglia di Montelabbate. Inoltre, nel corso degli anni le persone hanno raggiunto una grande sensibilità, prima c’erano più abbandoni e randagismo».

Fondamentale per promuovere le adozioni è l’ormai famosa sfilata in piazza dal titolo ‘Cane di razza è bello, meticcio è meglio’. «Ho appena acquistato le due biciclette che daremo in premio - racconta la Binda -. L’appuntamento è per tutti l’ultimo sabato di agosto. Già qualcuno mi ha chiesto informazioni. Evviva la tradizione».