Ravenna, 7 ottobre 2017 - ‘Princess’, ‘Soraya’, ‘Blacky’, ‘Lupe’, ‘Evita’, ‘Vanesa’, ‘Antonia’, ‘Gero’, ‘Jimena’, ‘Iris’, ‘Layla’ e ‘Billa’. Sono i nomi dei levrieri di razza Galgo spagnolo, con un passato di maltrattamenti, che hanno trovato una famiglia che assicurerà loro premure e affetto.

Merito di ‘Alma Libre Rescue’, associazione con sede in via Brignani a Lugo, che si occupa appunto del recupero, del salvataggio e della preparazione all’adozione di questi esemplari di amici a quattro zampe. Un’attività, quella del piccolo ma intraprendente sodalizio no profit, che vive il suo momento forse più emozionante proprio il giorno in cui avviene la consegna dei cani a coloro che ne hanno fatto apposita richiesta.

L’ultima in ordine di tempo è avvenuta domenica scorsa. Ad ospitare l'evento, è stato il ristorante ‘Bocon Divino’, alle porte di Bagnacavallo. I dodici levrieri sono giunti in Italia assieme ai volontari spagnoli, nonché collaboratori di ‘Alma Libre Rescue’, Sonríe Miguel e Antonio Manuel Martínez Ortiz.

Dopo un briefing rivolto agli adottanti volto ad allargare la conoscenza dei levrieri rescue, Stefania Anselmi ha spiegato come affrontare il nuovo percorso di vita insieme ai levrieri. Per tutto l’arco della giornata il veterinario dell’associazione, Michele Baruzzi, ha fornito ai ‘freschi’ padroni dei levrieri una serie di preziosi consigli. Tutti gli intervenuti hanno inoltre avuto la possibilità di acquistare gadgets presso lo shop allestito dall’associazione, mentre all’esterno del locale è stata effettuata una raccolta di cibo, coperte, medicinali, garze, alcool, detersivi, antiparassitari e maglioni. Materiale che è stato poi spedito in Spagna.

Alma Libre Rescue nasce dalla passione di un gruppo di volontari ha deciso di attivarsi per contribuire al salvataggio dei cani maltrattati in Spagna. Pur occupandosi di ogni cane che in generale necessiti di aiuto, Alma Libre è attiva in particolar modo a favore dei galgos, che vengono salvati da situazioni estreme, curati, messi al sicuro e preparati all’adozione, la cui procedura prevede alcuni passaggi.

Dopo aver inviato all’associazione la richiesta di adozione tramite il modulo online di Alma Libre Rescue, si viene contattati dalla stessa per un primo incontro conoscitivo. A seguito della verifica di compatibilità della richiesta l’associazione provvederà a selezionare uno o più cani adatti alla stessa, inviando al potenziale adottante alcune foto. In seguito alla scelta l’associazione provvederà ad organizzare il viaggio e comunicherà all’adottante la data di arrivo del cane.

La procedura prevede altresì il versamento di una quota adozione da pagare alla consegna del cane oppure prima dell’arrivo. Successivamente alla consegna del cane ci saranno ulteriori contatti da parte di un incaricato di Alma Libre Rescue con l’adottante, al fine di verificare lo stato di inserimento del cane in famiglia. E’ possibile contattare l’associazione inviando una mail all’indirizzo: adozioni.almalibre@gmail.com, o telefonando al numero 338 3696242. Per donazioni c/c Alma libre rescue IT08X0612023809CC2090540325.