Lendinara (Rovigo), 3 febbraio 2016 - Lo hanno trovato nello scolo Valdentro, vicino a Lendinara, in condizioni che lasciano pensare a una morte violenta. È quindi l’omicidio la pista al momento battuta dai carabinieri di Lendinara e del comando provinciale di Rovigo nelle indagini per la morte di un piccolo imprenditore di Giacciano con Barucchella, Massimo Negrini, 51 anni, ritrovato nella notte tra martedì e mercoledì.

A recuperare il suo corpo dal canale, nella notte, sono stati i vigili del fuoco. L’uomo era scomparso da un paio di giorni, tanto che i genitori e i parenti avevano presentato denuncia ai carabinieri già domenica scorsa. La vittima era un falegname, era una grande lavoratore e costruiva casette per giardini. Risultava scomparso dal pomeriggio di domenica e sulla sua sparizione stavano indagando i carabinieri di Trecenta. La Procura ha già disposto la autopsia per chiarire le cause delle lesioni trovate sul corpo.

AGGIORNAMENTO Fermato un conoscente