Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 mag 2022

Furti e rapine, padre e figlio finiscono in carcere

Sono colpevoli anche di tentata estorsione e ricettazione. Un altro uomo è invece finito ai domiciliari

17 mag 2022
Carabinieri in azione
Carabinieri in azione
Carabinieri in azione
Carabinieri in azione
Carabinieri in azione
Carabinieri in azione

Tra il 2016 e il 2017 si erano resi protagonisti di svariati reati. In particolare, da quanto emerso dal loro "curriculum", erano stati ritenuti responsabili di furti in serie, ricettazione, tentata estorsione e rapina aggravata. Ora, a distanza di qualche anno, padre e figlio, sono stati tradotti nella casa circondariale di Ancona Montacuto, dove dovranno scontare una pena di un anno di reclusione, il primo, e tre anni e nove mesi, il secondo.

Gli arresti sono stati eseguiti lo scorso fine settimana dai carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima e operati su apposito ordine di carcerazione dell’autorità competente. I militari falconaresi hanno provveduto a notificare il provvedimento all’uomo di 53 anni, il papà, e a suo figlio di 26 anni, precedentemente condannati per una sfilza di reati commessi in circostanze diverse, ma che avevano creato non poco scompiglio all’interno della comunità falconarese. Tant’è che sono stati raggiunti dai carabinieri guidati dal comandante della locale Tenenza, Michele Ognissanti, ed entrambi sono stati trasferiti nel carcere del capoluogo dorico. La stessa sorte è toccata, sempre nel weekend appena trascorso, ad un siciliano di 45 anni, residente ormai da tempo in città, "confinato" alla detenzione domiciliare per un anno e otto mesi. A suo carico l’uomo aveva reati di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, anche in questo caso perpetrati in passato, in un periodo temporale di circa quattro anni, tra il 2012 e il 2016. All’esito dell’ordine di carcerazione, il 45enne estinguerà la sua pena di un anno e otto mesi in regime di arresti domiciliari. Questi interventi, tra sabato e domenica scorsi, sono stati eseguiti dai militari del Comando provinciale dei Carabinieri di Ancona, i quali hanno svolto mirati servizi di controllo straordinario del territorio, con diverse pattuglie e uomini impegnati nel comune di Ancona, sia anche nel comune di Falconara Marittima.

Complessivamente sono state condotte all’arresto quattro persone, di età compresa tra i 26 e i 53 anni, tre delle quali proprio residenti a Falconara Marittima (ovvero il padre di 53 anni e suo figlio di 26 anni, nonché l’uomo di origini sicure di 45 anni, ndr). Inoltre gli uomini dell’Arma hanno denunciato in stato di libertà tre persone (di età compresa tra 22 e 32 anni) e segnalato all’autorità amministrativa altrettanti giovani (di età compresa tra 19 e 24 anni).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?