Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 giu 2022

Incidente ad Ancona, auto travolge e uccide due ciclisti a Marina di Montemarciano

La tragedia sul lungomare. Le vittime sono un uomo e una donna di 42 e 39 anni: falciati da un'auto guidata da una donna di 37 anni che aveva con sé la figlia di appena 7

16 giu 2022
alberto bignami
Cronaca
featured image
Incidente a Marina di Montemarciano, due ciclisti morti travolti da un'auto (Effimera)
featured image
Incidente a Marina di Montemarciano, due ciclisti morti travolti da un'auto (Effimera)

Senigallia( Ancona), 17 giugno 2022 - Due ciclisti, un uomo e una donna di 42 e 39 anni, travolti e uccisi da un'auto: è il terribile bilancio di un incidente (foto) avvenuto poco dopo mezzanotte sul lungomare di Marina di Montemarciano nel tratto che sta tra lo Chalet Beach e il ristorante Nialtri. 

A spezzare le due vite (A.C di 42 anni e S.V. di 39) è stata una Panda guidata da una donna di 37 anni che aveva con sé la figlia di appena 9. L'auto stava andando verso Ancona quando ha improvvisamernte sbandato verso destra, travolgendo un camper regolarmente parcheggiato, un gommone a terra e sradicando, nella sua folle corsa, pure la colonnina del parcometro. Ma sulla traiettoria della Panda c'erano, purtroppo, anche i due ciclisti (una coppia di conviventi originaria di Bari ma residente a Montemarciano) che sono stati falciati e sono morti praticamente sul colpo. Anche loro stavano pedalando verso Ancona. La Panda, infine, si è cappottata, adagiandosi sul tettuccio.

Incidente mortale ad Ancona: le foto
Incidente mortale ad Ancona: le foto

I primi a prestare soccorso sono stati cuochi e camerieri dei due ristoranti che si sono subito resi conto della gravità della situazione e hanno allertato i soccorsi e le forze dell'ordine, oltre a fermare il traffico sul lungomare. L'auto medica, assieme a due ambulanze, è arrivata in pochi minuti, ma per i due ciclisti non c'era più niente da fare: troppo gravi i traumi causati dal violentissimo urto.

Oltre ai carabinieri sono arrivati anche i vigili del fuoco del distaccamento di Senigallia che hanno messo in sicurezza l'area. Ora le indagini dovranno stabilire come sia potuta accadere una duplice tragedia simile: la donna al volante è stata medicata e portata all'ospedale per essere sottoposta ai test per rilevare l'aventuale assunzione di alcol e droghe, come da prassi. Sicuramente si procederà per omicidio stradale.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?