Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 mag 2022

Jesi, furgone del Giro d'Italia resta incastrato nel sottopasso

Il conducente del mezzo che trasportava materiale pubblicitario non si sarebbe accorto dell'altezza segnalata in via Staffolo

17 mag 2022
Il furgone incastrato nel sottopasso di via Staffolo
Il furgone del Giro d'Italia incastrato nel sottopasso di via Staffolo
Il furgone incastrato nel sottopasso di via Staffolo
Il furgone del Giro d'Italia incastrato nel sottopasso di via Staffolo

Jesi (Ancona), 17 maggio 2022 – Un boato ha risvegliato stamattina, poco dopo le 7,15, i residenti di via Staffolo e dintorni: un furgone che trasportava materiale pubblicitario del Giro d’Italia è cozzato contro il sottopasso (che passa sotto via Cupramontana) restando incastrato. Seriamente danneggiato il mezzo, praticamente fuori. Sul posto carabinieri e un’ambulanza della Croce Rossa.

Il conducente non si sarebbe accorto del segnale stradale che indicava l'altezza del sottopasso. Per fortuna nessuno è rimasto ferito ma sembrava essere iniziata male la giornata del ritorno dopo 37 anni in città di una tappa del giro d’Italia. E invece, nonostante i numerosi divieti e la zona del viale della Vittoria e del Lavoro blindati non si sono registrate particolari criticità.

Non sono mancate le code all’ingresso di Jesi (viale del Lavoro e nella zona dei giardini di viale Cavallotti, ma non si sono verificati problemi grazie alla presenza massiccia di agenti di polizia locale, Polstrada e carabinieri. Già dalle 18,10 stasera si sono riaperte alcune vie, cominciando da via Erbarella e poi le intersezioni con il viale della Vittoria. Per ultimo viale Cavallotti dove era sistemato il ‘Villaggio del giro’.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?