La platea che ha preso parte all’udienza
La platea che ha preso parte all’udienza

Loreto (Ancona), 17 marzo 2019 - «Esempi di cooperazione come il vostro sono un modello per tante realtà. Non lasciate indietro nessuno, come una squadra che si rispetti devono giocare anche coloro che sono più in difficoltà».

Papa Francesco li ha ricevuti in udienza nella Sala Nervi ieri a mezzogiorno, ha detto queste parole cariche di significato e poi ha pregato per i presenti e per loro famiglie e li ha benedetti. La carezza del pontefice ha raggiunto una realtà cameranese molto conosciuta, la Mobitaly di Camerano. Federico Frontalini e Moreno Antonini, presidente e responsabile dell’assistenza clienti, ieri facevano parte del folto gruppo di Confcooperative, scelti come esempio virtuoso di cooperazione nelle Marche, motivo per cui il Vaticano li ha invitati in udienza.

«E' stata un’esperienza interessante. Il Papa, come è suo solito, è stato molto espressivo nel discorso parlando dell’importanza di fare cooperazione. Ha ascoltato tutte le storie di cooperazioni presenti, tra cui la nostra, e ha posto l’accento sulla questione femminile, in difficoltà nell’ambito lavorativo, e ci ha chiesto di dare una mano», ha raccontato Frontalini subito dopo l’incontro, ancora emozionato.

A fondare la Mobitaly nel 2014 sono stati proprio i dipendenti che erano stati messi in mobilità dalla Gatto, l’azienda di cucine del distretto cameranese che non è sopravvissuta alla crisi economica.

Rimasti senza lavoro, gli ormai «ex Gatto» si sono subito rimboccati le maniche e hanno fondato la cooperativa che ha iniziato proprio come terzista della stessa ditta ed è riuscita a proseguire trovando lavori e committenti in un mercato tutt’altro che semplice. Ieri Frontalini e Antonini erano in rappresentanza di tutti i soci cui, hanno detto, va il merito del successo che stanno avendo dopo la notizia arrivata come un fulmine a ciel sereno della chiusura della Gatto: «Stiamo lavorando molto, anche all’estero, crescendo di fatturato e di occupazione. Oggi come non mai ci ha fatto piacere avere questo piccolo ma grande riconoscimento».

Mobitaly si sta facendo conoscere anche per la linea Mocaki, il cui nome deriva dall’acronimo Modular cat kitchen, una cucina pensata per gli amanti dei gatti che ha suscitato subito molta curiosità anche negli Stati Uniti. Per il design innovativo invece è stata selezionata per la fiction della Rai 'E’ arrivata la felicità 2'.

si. sa.

MOCAKI_13999112_173033