Quattro classi in quarantena e un bar chiuso a causa del Covid a Chiaravalle.

Preoccupa anche nella città di Maria Montessori il rapido diffondersi della pandemia.

Secondo l’aggiornamento di ieri a Chiaravalle, complessivamente circa 14.500 abitanti, sono 101 le persone con il virus e 190 quelle in quarantena.

Tra le quattro classi positive c’è una quinta elementare con un bambino positivo. In attesa dei tamponi ai compagni tutta la classe è tornata alla didattica a distanza.

Ma non solo perché a Chiaravalle ha dovuto chiudere i battenti nei giorni scorsi anche il Caffè l’Incanto in via Giuseppe Verdi per la presenza di positivi. Sono diverse anche a Jesi le attività chiuse a causa della pandemia, soprattutto per la positività dei titolari: soltanto in centro storico attualmente ce ne sono un paio.

"Informiamo i nostro cari amici e clienti che in merito al riscontro di uno studente con un caso positivo nell’ambito scolastico, l’attività Asia sarà sospesa sino a data da definirsi" spiegano i titolari del ristorante orientale Asia, in Viale della Vittoria, annunciando la temporanea sospensione dell’attività, fino al termine delle quarantene.

Sa. fe.