Fessure sui muri: la situazione si aggrava alla Belardi
Fessure sui muri: la situazione si aggrava alla Belardi
Scuole, l’opposizione va all’attacco: "Manca la programmazione". A scatenare la polemica, i sopralluoghi effettuati a una settimana dal ritorno sui banchi. Saranno 4016 gli alunni delle scuole comunali pronti a tornare sui banchi il 15 settembre. Ieri, a movimentare le famiglie, l’avviso di un possibile sciopero nazionale, in programma proprio il primo giorno di scuola, che potrebbe far slittare l’inizio dell’anno scolastico. In corso il restyling della tensostruttura utilizzata come palestra dagli...

Scuole, l’opposizione va all’attacco: "Manca la programmazione". A scatenare la polemica, i sopralluoghi effettuati a una settimana dal ritorno sui banchi.

Saranno 4016 gli alunni delle scuole comunali pronti a tornare sui banchi il 15 settembre. Ieri, a movimentare le famiglie, l’avviso di un possibile sciopero nazionale, in programma proprio il primo giorno di scuola, che potrebbe far slittare l’inizio dell’anno scolastico. In corso il restyling della tensostruttura utilizzata come palestra dagli studenti della scuola Mercantini, ma l’ex seminario vescovile, in un’area apposita, si prepara ad ospitare anche sette classi della scuola elementare Puccini. Un’ala della Puccini era stata dichiarata inagibile nel 2019 e l’Amministrazione sta valutando la possibilità d’intervenire. Cinque classi della scuola Puccini saranno invece trasferite nella scuola elementare di Cesanella, tre, erano state spostate un anno fa per garantire agli studenti il distanziamento. Un’aula è stata invece aggiunta alla materna Collodi, per diminuire il numero di studenti in due classi, risultate entrambe troppo numerose.

Tra le novità, quella di un responsabile alla Protezione Civile per ogni scuola, in modo da poter agevolare controlli, ma anche il rispetto delle norme anti contagio. Ieri è stato effettuato un sopralluogo nella scuola Pieroni di Montignano dov’è emerso un lieve aggravamento del quadro fessurativo presente nelle tamponature dei muri dell’edificio. "Con l’intento di garantire la massima sicurezza di tutti gli studenti e del personale della scuola, l’Amministrazione Comunale d’intesa con il Dirigente dell’Istituto Comprensivo Senigallia Sud "Belardi" ha valutato di effettuare opportuni controlli sullo stato della situazione – spiega l’Amministrazione –. Per permettere le necessarie verifiche, le classi della scuola primaria e le sezioni della scuola dell’infanzia Pieroni di Montignano saranno ospitate presso i plessi scolastici della frazione di Marzocca". Controlli tardivi secondo l’opposizione: "Siamo di fronte all’ennesimo episodio di mancanza di programmazione da parte dell’Amministrazione Comunale che a fronte di un comunicato vago e senza elementi, non fornisce ad alunni e genitori un quadro degli approfondimenti da effettuare né i tempi per realizzarli – spiega Dario Romano, capogruppo Pd –. Alunni ai quali, tra l’altro, andrebbe garantita la piena sicurezza e il rispetto dei protocolli Covid. Ci chiediamo come tutto ciò possa essere garantito, con l’inevitabile affollamento che verrà causato da questa scelta".